Capelli in inverno: come proteggerli e curarli dal freddo, smog e umidità.

Di solito ai capelli si porgono attenzioni soprattutto in estate e in autunno. Prima le esposizioni al sole chiedono di proteggere i nostri capelli con prodotti specifici, poi in autunno (e in misura minore in primavera) si verifica una caduta fisiologica. In inverno, invece, non si porgono particolari attenzioni ai nostri capelli. In realtà, anche in questo periodo dell’anno i nostri capelli richiedono una speciale cura, altrimenti le basse temperature, l’umidità e l’inquinamento atmosferico possono comprommettere sia l’aspetto sia, il benessere.

Il freddo umido può rovinare i capelli?

NO!!! A meno che non siano molto stressati, poco curati o troppo trattati, in inverno i capelli non hanno in previsione una caduta “programmata”, come invece avviene in primavera e, negli ultimi anni anche tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. In questa stagione invernale si verifica una fase di crescita nel ciclo di vita dei capelli, che va preservata dalle condizioni climatiche tipiche dei mesi freddi”. I capelli corrono il rischio di rovinarsi innanzitutto per i frequenti sbalzi termici a cui viene sottoposta passando dalle temperature rigide all’aperto a quelle decisamente più piacevoli degli ambienti chiusi. Inoltre, in questi casi i repentini cambi di umidità non aiutano: gli ambienti chiusi sono infatti spesso secchi, mentre all’aperto è molto più umido.

Bisogna fare attenzione anche all’inquinamento?

In inverno con sciarpe e maglioni, abbiamo rovinandosi. “Il frequente uso di cappelli per proteggere la testa dalle basse temperature impedisce al cuoio capelluto di respirare, perché crea un ambiente poco favorevole alla naturale omeostasi. Ciò determina l’aumento della produzione di sebo, che fa apparire la chioma sporca e che la indebolisce” spiega l’esperto. Inoltre, soprattutto chi vive in grandi centri urbani dovrebbe tener presente che durante la stagione fredda, specialmente per via dell’accensione dei riscaldamenti, tende ad aumentare l’inquinamento ambientale. “Gli inquinanti atmosferici assorbiti dai capelli possono provocare danni chimici irreversibili. Infatti, le sostanze nocive possono accumularvisi all’interno, rovinando la cuticola e indebolendo la chioma nel suo complesso” osserva il dottor Labrozzi.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
0
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: